Startup e mondo corporate: è il momento di collaborare

By Elena Merlo 10 months agoNo Comments
Home  /  Startup  /  Startup e mondo corporate: è il momento di collaborare
art-16

Quanto è difficile, oggi, la collaborazione tra il piccolo mondo delle startup e le grandi aziende?

Lo scorso 2 ottobre nel nostro spazio Avanzi – Barra A abbiamo affrontato la questione grazie a un incontro organizzato da BNP Paribas, in collaborazione con Make a Cube³, Avanzi – Sostenibilità per Azioni, Ergo Ratio e Trivioquadrivio. L’obiettivo era quello di creare un’occasione di confronto tra queste due realtà. Cinque le startup invitate a presentare i loro progetti e a prendere parte al dibattito finale sulle attuali difficoltà di collaborazione, ma soprattutto sulle future possibilità di sviluppo di relazioni durature tra i due mondi.

Queste le startup che hanno preso parte all’iniziativa:

  • RiskAPP è una startup padovana che ha sviluppato un algoritmo che permette di calcolare il danno indiretto all’interno di
    un’azienda di una catastrofe naturale e di descrivere il processo di recupero della funzionalità di un ciclo produttivo dopo un evento dannoso.
  • Sardex è un circuito economico integrato progettato per facilitare la relazione tra soggetti economici operanti in un determinato territorio e per fornire loro strumenti di pagamento e di credito complementari e paralleli. Una moneta complementare per rispondere alla crisi.
  • Bepan – The Public lmmagination Movement è una piattaforma per trasformare la città in uno spazio espositivo in realtà aumentata e progettato da tutti. Si tratta di un’idea innovativa che sfrutta le nuove tecnologie e i media per sviluppare contenuti creativi e metodi contemporanei di fruizione dell’arte.
  • Dolab si considera un ecosistema digitale. Creano circoli virtuosi che partono dalla formazione, passano per il networking, per arrivare al lavoro, nel tentativo di fare formazione e allo stesso tempo di essere un punto di raccordo tra professionisti e aziende.
  • Qurami è la app che fa la fila al posto nostro. Permette alle aziende di gestire meglio i tempi di attesa dei propri clienti clienti e permette ai clienti di prendere il numero per la fila tramite cellulare, conoscere il tempo di attesa stimato e ricevere una notifica dell’avvicinarsi del proprio turno.

Dopo la presentazione dei progetti, il focus dell’incontro si è spostato sull’importanza del dialogo e sulla necessità di interazione per favorire sia lo sviluppo di nuove idee, sia fenomeni di open innovation e per capire cosa il mondo corporate può imparare dalle startup emergenti e cosa queste possono apprendere dalle grandi aziende.

Category:
  Startup
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply