Bepart

By Elena Merlo 8 months agoNo Comments
bepart

E’ da una visione che nasce il progetto Bepart la visione di città nate dalla fantasia dei suoi cittadini, di spazi interattivi che stimolano il visitatore al gioco alla riflessione, di luoghi che creano legami e ricordi, di forme, colori e suoni ma, sopratutto, di un’identità ritrovata e partecipata tra le pieghe del tessuto urbano. E’ il primo social media che riempie la città di arte, design, comunicazione e musica senza limiti né costi, grazie allo strumenti delle realtà aumentata.

Chiunque può caricare la propria idea attraverso strumenti semplici e condivisi: una piattaforma wb e una app. I contenuti caricati sulla piattaforma sono visibili attraverso i dispositivi mobile rendendo le idee esperibili direttamente sul territorio: l’ utente può navigare una mappa 2D della città in cui i contenuti sono identificabili attraverso tag, ricerca dinabica, nome dell’artista o posizione GPS che permette di vedere cosa c’è nell’area circostante. Una volta arrivati sul luogo, l’app permette di vedere l’istallazione attraverso la realtà aumentata , visualizzandola nel contesto per cui è stata pensata e portando alla luce il carattere site-specific delle idee. L’utente può girare intorno all’opera, può fotografarla o filmarla nel suo ambiente ma sopratutto può votarla e commentarla.

Si crea così una città con idee che non ci sono, ma che ci portrebbero essere. Bepart è un lugo di confronto, sviluppo e ricerca, i cui risultati diventano bene pubblico.

bepart

Un movimento estetico-rivoluzionario e un modello di liberazione, sviluppo e sostenibilità dell’arte

Sito web:

https://bepart.net

Email:

info.bepart@gmail.com

Sede:

Via Antonio Tardini, 22-20136 Milano

Percorso:

Incubatore Innovazione Culturale 1

Anno:

2014

  • Cultura
this work was shared 0 times
 000

Leave a Reply